Close

26 luglio 2016

SCELTA DEGLI AMBITI TEMATICI – Risultato del primo ciclo di incontri –

Il GAL Partenio ha avviato a partire dallo scorso mese di Giugno un 1° ciclo di consultazioni pubbliche finalizzate alla definizione e all’ elaborazione della Proposta di Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020, che sarà candidata al Bando Pubblico di selezione delle SSL e dei GAL. Attraverso il fitto calendario di incontri e seminari, svoltisi nell’ultimo mese, il Partenariato del GAL, i soci, gli operatori pubblici e privati, gli stackeholder,  i portatori di interessi collettivi e singoli oltre a focalizzare l’attenzione sulla definizione dell’Area e della Popolazione interessata, attraverso metodologie e strumenti innovativi,  hanno apportato suggerimenti  ed indicazioni utili per l’analisi dei bisogni e delle potenzialità dell’Area; preziosi ai fini dell’elaborazione di una swot analisys affidabile, strettamente connessa ad un’analisi di contesto. Il 1° ciclo del percorso di concertazione e strategia partecipata si è concluso con la scelta dei Tematismi – AT (Ambiti Tematici), sui quali si fonderà la costruzione della nuova Strategia di Sviluppo. Tali ambiti risultano coerenti con i fabbisogni emergenti e le opportunità individuate per il territorio.  Questi in basso sono gli ambiti scelti attraverso la partecipazione:

–  sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentari, artigianali e manifatturieri)
–  turismo sostenibile
–  inclusione sociale

Gli attori locali sono stati coinvolti attraverso metodologie e strumenti innovativi, quali l’e-partecipation, partecipatory approaches, i social network e i media. Il nuovo PAL punta alla creazione di occupazione e alla valorizzazione delle risorse locali, incentivando sia attività produttive sostenibili sotto il profilo ambientale ed economico-sociale, sia servizi per la popolazione e l’inclusione sociale. Attraverso un’accurata analisi SWOT sono stati individuati i punti di forza e di debolezza del territorio, ponendoli in relazione con le opportunità emergenti.ori locali sono stati coinvolti attraverso metodologie e strumenti innovativi, quali l’e-partecipation, partecipatory approaches, i social network e i media. Il nuovo PAL punta alla creazione di occupazione e alla valorizzazione delle risorse locali, incentivando sia attività produttive sostenibili sotto il profilo ambientale ed economico-sociale, sia servizi per la popolazione e l’inclusione sociale. Attraverso un’accurata analisi SWOT sono stati individuati i punti di forza e di debolezza del territorio, ponendoli in relazione con le opportunità emergenti.

AMBITI TEMATICI

* i risultati ottenuti fanno riferimento agli incontri del 1° ciclo di concertazione, precisamente Santa Paolina, Prata P.U,  Mercogliano, San Martino Valle Caudina, Montefredane, Montemiletto, Altavilla, Prata P.U. (secondo incontro), Pannarano,  Pratola Serra  e le schede on-line fino al 26.07.2016

 

  • Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentari, forestali, artigianali e manifatturieri)
  • Turismo sostenibile
  • Sviluppo della filiera dell’energia rinnovabile (produzione e risparmio)
  • Cura e tutela del paesaggio, dell’uso del suolo e della biodiversità
  • Valorizzazione di beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio
  • Accessibilità ai servizi pubblici essenziali
  • Valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali
  • Inclusione sociale di specifici gruppi svantaggiati e/o marginali
  • Legalità e promozione sociale nelle aree ad alta esclusione sociale
  • Riqualificazione urbana con la creazione di servizi e spazi inclusivi per la comunità;
  • Reti e comunità intelligenti.