Close

1 luglio 2016

Report / 28 Giugno 2016 / Santa Paolina

Il GAL Partenio ha avviato un ciclo di incontri pubbliche finalizzati alla definizione e all’ elaborazione della Proposta di Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020, che sarà candidata al Bando Pubblico di selezione delle SSL e dei GAL.

L’ incontro si è svolto presso il Comune di Santa Paolina il giorno 28.06.2016 e ha visto la partecipazione di n. 30 partecipanti, soci, operatori pubblici e privati, stackeholder e i portatori di interessi collettivi e singoli che hanno elaborato una prima analisi delle criticità e delle potenzialità del territorio del Gal Partenio.

Dal coinvolgimento dei Territorio e degli attori locali, attraverso metodologie e strumenti innovativi, approccio partecipato, social network e media, sono scaturiti suggerimenti ed indicazioni utili per l’analisi dei bisogni e delle potenzialità dell’Area, e preziosi ai fini dell’elaborazione di una swot analisys affidabile, strettamente connessa ad un’analisi di contesto.

L’ incontro del percorso di concertazione e strategia partecipata si è dunque concluso con la scelta, da parte dei partecipanti dei primi Tematismi, delle aree tematiche e delle tipologie di intervento, sono stati individuati i punti di forza e di debolezza del territorio, ponendoli in relazione con le opportunità emergenti.

schema_interventi

tematismi

a – Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali

b – Turismo sostenibile

c – Sviluppo della filiera dell’energia rinnovabile (produzione e risparmio)

d – Cura e tutela del paesaggio, dell’uso del suolo e della biodiversità

e – Valorizzazione di beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio

f – Accessibilità ai servizi pubblici essenziali

g – Valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali

h – Inclusione sociale di specifici gruppi svantaggiati e/o marginali

i – Legalità e promozione sociale nelle aree ad alta esclusione sociale

l – Riqualificazione urbana con la creazione di servizi e spazi inclusivi per la comunità

m – Reti e comunità intelligenti

 

 

 

 

 

Gallery: